Costruire la conferenza sui diritti umani

Sydney WorldPride sta lavorando con diversi partner della comunità per aiutare a garantire che la diversità delle comunità LGBTQIA+ si rifletta alla conferenza.

The Community Partners will listen and engage with national (jump to Community Partners) and international (jump to International Conference Advisory Group) LGBTQIA+ community organisations to ensure the content of the Sydney WorldPride 2023 Human Rights Conference reflects key issues of concern and that the conference provides a space to progress work that produces meaningful next steps in the fight for equality. 

Our consultation with community ran from Dicembre 2021 until Aprile 2022 and was led by Equality Australia working with other Community Partners. It consisted of an online survey supplemented by stakeholder workshops, to gauge and report on views about what would make the Human Rights Conference engaging and empowering for our communities, including themes, topics, speakers and experience. Download a copy of the What We Heard report as a PDF or Word document.

text reading "Cosa abbiamo sentito. Impegno della comunità. Sydney WorldPride. Conferenza sui diritti umani. Maggio 2022" su quadrati colorati su sfondo nero.

Partner della comunità

Logo a colori Equality Australia sfondo bianco

Uguaglianza Australia

La principale organizzazione australiana per i diritti umani e legali LGBTQIA+ dedicata al raggiungimento dell'uguaglianza per le persone LGBTQIA+ e le loro famiglie.

Logo ACON colore sfondo bianco

ACON

Attraverso i suoi programmi di inclusione Pride in Diversity, Pride in Sport e Pride in Health and Wellbeing, ACON riunisce e supporta oltre 400 dei più grandi datori di lavoro australiani, organizzazioni sportive e fornitori di servizi per la salute e il benessere in tutti gli aspetti dell'inclusione LGBTI.

Logo AFAO in arancione, il testo nero recita "australian federation of aids organisations".

AFAO

L'AFAO è l'organizzazione nazionale di punta per la risposta della comunità australiana all'HIV, che lavora nella regione dell'Asia Pacifica per promuovere la consapevolezza, la comprensione e la proattività in materia di prevenzione, educazione, sostegno e ricerca sull'HIV attraverso la difesa, la politica e la promozione della salute.

Logo APCOM a colori

APCOM

APCOM è un'organizzazione no-profit leader nell'Asia Pacifica che lavora con organizzazioni basate sulla comunità in 35 paesi della regione per l'educazione e l'innovazione, la difesa e la ricerca, l'impegno e l'empowerment della comunità. Mettono in evidenza e danno priorità alle questioni che riguardano la vita delle persone per quanto riguarda l'orientamento sessuale, l'identità di genere, l'espressione e le caratteristiche sessuali.

Logo BLAQ a colori

BLAQ

Fondato come risposta collettiva al bisogno identificato di rafforzare la visibilità della comunità LGBTQ+ aborigena e Torres Strait Islander, BlaQ è una rete di condivisione, supporto e connessione che eleva la mob LGBTQ+ aborigena e Torres Strait Islander in tutta l'Australia.

logo IHRA viola

IHRA

Intersex Human Rights Australia è un ente nazionale da e per le persone con variazioni intersessuali, che promuove i diritti umani, l'autodeterminazione e l'autonomia corporea delle persone intersessuali in Australia.

Colore del logo LGBTIQ+ Health Australia

Salute LGBTIQ+ Australia

Organizzazione nazionale di punta per la salute in Australia per le organizzazioni e gli individui che forniscono programmi, servizi e ricerche relative alla salute a sostegno delle persone e delle comunità LGBTIQ+.

International Conference Advisory Group

NomeOrganisation
Ryan Joseph FigueiredoEqual Asia Foundation
Dr Martin BlaisUniversity of Quebec
Dr Brenda AlegreHong Kong University
Ruth Baldachinno AstraeaLesbian Foundation of Justice
Dr Yvette AbrahamsLesbian human rights activist, environmentalist
Zhan ChiamTGEU (Transgender Europe)
Kevin HaunuiTiwhanawhana Trust
Matt BeardAllOut
Lana WoolfEdgeEffect
Graeme ReidHuman Rights Watch
SjödinOutright International
Kihmali PowellRainbow Railroad Canada

FAQs

Applications for proposals to present or activate at our Human Rights Conference have now closed. A full list of successful applicants will be made available by the end of Novembre 2022 via Sydney WorldPride’s mailing list (to subscribe, click here).

Another great way to be part of the Human Rights Conference or other Sydney WorldPride events is to volunteer. To find out more, head to the Volunteers page, click here.

We will undertake engagement with our community, and based on feedback a draft list of topics will be presented in early 2023. We will then work with organisations, leaders and speakers to finalise the focus and style of the sessions. In addition, we will be accepting proposals from individuals and organisations wanting to present or activate at our Human Rights Conference – click here for more information.

I partner comunitari includono rappresentanti dall'Australia e dall'Asia, comprese organizzazioni con ampie reti globali. Le organizzazioni LGBTIQIA+ e per i diritti umani che operano a livello internazionale faranno parte di un Gruppo consultivo della Conferenza internazionale, che comprende:

Ryan Joseph Figueiredo - Equal Asia Foundation
Dr Martin Blais - Università del Quebec
Dr Brenda Alegre - Università di Hong Kong
Ruth Baldachinno Astraea - Lesbian Foundation of Justice
Dr Yvette Abrahams - Attivista lesbica per i diritti umani, ambientalista
Zhan Chiam - TGEU (Transgender Europe)
Kevin Haunui - Tiwhanawhana Trust
Matt Beard - AllOut
Lana Woolf - EdgeEffect
Graeme Reid - Human Rights Watch
Sjödin - Outright International
Kihmali Powell - Rainbow Railroad Canada

Vogliamo che la Sydney WorldPride Human Rights Conference raggiunga tutti, ed è per questo che avremo una serie di opportunità per la partecipazione virtuale e faccia a faccia. 

A portion of the conference agenda has been reserved for community members to present their work, share their insights and participate in the forum proceedings. Applications to present or activate at our Human Rights Conference have now closed. A full list of successful applicants will be made available by the end of Novembre 2022 via Sydney WorldPride’s mailing list (to subscribe, click here).

I partner comunitari ascolteranno e si impegneranno con le organizzazioni della comunità LGBTQIA+ nazionale e internazionale per garantire che il contenuto della conferenza sui diritti umani SWP 2023 rifletta le questioni chiave di interesse e che la conferenza fornisca uno spazio per progredire nel lavoro che produce significativi passi avanti nella lotta per l'uguaglianza. 

I partner della comunità della conferenza sui diritti umani includono molte delle organizzazioni LGBTQIA+ più rispettate in Australia:  

- AFAO (Australian Federation of Aids Organisations) -La principale organizzazione australiana che lavora per porre fine alla trasmissione dell'HIV e sostenere le risposte all'HIV in Asia e nel Pacifico.
- LHA (LGBTIQ+ Health Australia)- Organizzazione nazionale di picco per programmi relativi alla salute e alla ricerca a sostegno delle comunità LGBTQIA+.
- BlaQ Aboriginal Corporation- Rete di condivisione e supporto per la mafia LGBTIQ+.
- ACON (che comprende Pride in Diversity, Pride in Sport e Pride in Health and Wellbeing) che riunisce oltre 400 dei maggiori datori di lavoro australiani, organizzazioni sportive e fornitori di servizi per la salute e il benessere.
- Equality Australia -il principale gruppo australiano per la legge e l'avvocatura LGBTQIA+
- APCOM Foundation- la principale organizzazione no-profit dell'Asia Pacifica che lavora con organizzazioni basate sulla comunità in 35 paesi della regione per l'educazione e l'innovazione, l'avvocatura e la ricerca, e l'impegno della comunità e l'empowerment, evidenziando e dando priorità alle questioni che riguardano la vita delle persone riguardo al loro orientamento sessuale, identità di genere, espressione e caratteristiche sessuali.
- Intersex Human Rights Australia- ente nazionale da e per le persone con variazioni intersessuali, che promuove i diritti umani, l'autodeterminazione e l'autonomia corporea delle persone intersessuali in Australia.
- Tuisina Ymania Brown- Fa'afafine samoana e donna trans di colore. Co-segretario generale dell'ILGA mondiale, membro del comitato consultivo del WorldPride 2021 di Copenhagen ed ex co-presidente dell'International Trans Fund.
- Paige Burton- Direttore, Impegno civico e culturale presso la Fondazione per i giovani australiani. Ex vicepresidente di People with Disability Australia. Ex direttore delle operazioni di Australian Progress.

Sydney WorldPride ha intrapreso una gara pubblica per cercare l'assistenza di esperti in materia di diritti umani LGBTQIA+ con esperienza nella curatela di conferenze e nel coinvolgimento della comunità. Sei delle principali organizzazioni per i diritti umani e la salute LGBTQIA+ dell'Australasia hanno proposto un modello di partner comunitario che è stato esaminato da una commissione comprendente rappresentanti dell'InterPride e del Comitato Consultivo delle Prime Nazioni SWP/SGLMG.La proposta di gara è stata sottoposta al consiglio SWP e accettata. 

Newsletter
Iscrivetevi alla nostra newsletter per ricevere aggiornamenti sugli eventi, annunci di headliner e notifiche sui futuri rilasci di biglietti.

Riconoscimento del paese

Il Sydney WorldPride si svolgerà nelle terre dei Gadigal, Cammeraygal, Bidjigal, Darug, Dharawal che sono i Custodi Tradizionali del Bacino di Sydney.

Portiamo il nostro rispetto ai loro anziani passati e presenti. Sempre è stata e sempre sarà la terra degli aborigeni.

Gli aborigeni e gli abitanti delle isole dello Stretto di Torres provengono da molti clan e comunità diverse in tutta l'Australia e nel 2023 si riuniranno come uno solo, per celebrare con la nostra comunità globale LGBTQIA+.