"Showing up and standing up": la rete dell'orgoglio dei dipendenti di Optus compie dieci anni





LinkedIn

In seguito alla nomina di Optus come Premier Network partner del Sydney WorldPride, abbiamo incontrato Kirsty Hunter, presidente della loro rete di orgoglio dei dipendenti 'Express Yourself'.

Grazie per aver chiacchierato con noi Kirsty! Per prima cosa, potresti parlarci un po' di te? 

Sono cresciuta nella campagna del NSW e sono ancora legata alla Hunter Valley attraverso la famiglia e gli amici. Sono venuta a Sydney per l'università e ne ho fatto la mia casa! Io e il mio compagno di lunga data siamo mamme di due bambini incredibili, di undici e nove anni. Siamo Inner Westies e stiamo attualmente completando una grande ristrutturazione della casa.

Sembra una vita impegnata per te! Qual è il tuo ruolo in Optus? 

Sono un direttore senior di Optus Enterprise, a capo della Customer Experience Practice. Sono in Optus da quasi un anno e finora mi piace l'avventura!

 Può parlarci della rete Optus 'Express Yourself' - cos'è e perché è stata creata? 

Come parte della strategia di Diversità, Inclusione e Appartenenza di Optus, abbiamo formalizzato le nostre reti di dipendenti, che rappresentano e celebrano le straordinarie comunità LGBTQIA+, donne, cultura e patrimonio, abilità e disabilità, veterani e servizi di Optus, e i loro alleati.

Express Yourself' è stato parte del tessuto LGBTQIA+ di Optus per oltre 10 anni ed è stato un gruppo di sostegno vitale per la parità dei matrimoni in Australia. Optus ha preso questa affiliazione consolidata tra i membri della comunità LGBTQIA+ all'interno di Optus, per formalizzarla come una rete di dipendenti che le nostre fantastiche persone possono riunire, unire la nostra comunità, coinvolgere i nostri colleghi e usare per ispirare i nostri clienti e le comunità di cui facciamo parte. La connessione aiuta a costruire la comunità.

Una foto di Kirsty Hunter, capo della rete Express Yourself di Optus
Kirsty Hunter.
I membri del team Optus camminano nella parata del Mardi Gras in abiti d'argento
I membri della rete 'Express Yourself' marciano nella Mardi Gras Parade 2022.
Foto del team Optus con un sacco di arcobaleni e glitter
Il team Optus partecipa alla parata del Mardi Gras 2022.

Perché è importante per aziende come Optus avere reti di dipendenti specifiche per la comunità LGBTQIA+? 

Optus celebra la diversità, l'ispirazione, la creatività, l'inclusione e l'orgoglio e sostiene con orgoglio la comunità LGBTQIA+. Come organizzazione, abbiamo bisogno di connetterci tra di noi per costruire un marchio di cui la gente voglia davvero far parte. La diversità nella nostra organizzazione riflette la diversità delle nostre comunità di clienti e ci permette di offrire la migliore esperienza di servizio possibile per tutti. Ci impegniamo a costruire relazioni autentiche e durature con le nostre straordinarie persone e con i nostri clienti in modo che insieme possiamo diventare il marchio più amato in Australia!

Cosa significa "orgoglio" per lei personalmente? 

Per me, orgoglio significa accettazione di se stessi e degli altri. Orgoglio significa mostrarsi e stare in piedi, in ogni capacità, per i meno capaci e vulnerabili. L'orgoglio significa amare la vita - amare chi ti circonda e, soprattutto, amare te stesso!

Infine, guardando alla nostra grande celebrazione dell'orgoglio del prossimo anno, cosa ti emoziona di più al Sydney WorldPride 2023?

Il puro spettacolo di Sydney che ospita il WorldPride sarà storico! Sono così entusiasta di condividere questo evento con la mia famiglia, specialmente con i miei due figli. Il WorldPride 2023 di Sydney sarà un evento così importante per loro, per la nostra comunità e per la nostra nazione.   

Optus è il Premier Network partner sia per il Sydney Gay and Lesbian Mardi Gras (2022, 2024) che per il Sydney WorldPride (2023). 

Riconoscimento del paese

Il Sydney WorldPride si svolgerà nelle terre dei Gadigal, Cammeraygal, Bidjigal, Darug, Dharawal che sono i Custodi Tradizionali del Bacino di Sydney.

Portiamo il nostro rispetto ai loro anziani passati e presenti. Sempre è stata e sempre sarà la terra degli aborigeni.

Gli aborigeni e gli abitanti delle isole dello Stretto di Torres provengono da molti clan e comunità diverse in tutta l'Australia e nel 2023 si riuniranno come uno solo, per celebrare con la nostra comunità globale LGBTQIA+.